Come scegliere una cantinetta per il vino – Tipologie e Prezzi

Per gustare un buon vino, occorre innanzitutto conservare in maniera adeguata la bottiglia e servirla nella corretta temperatura. In questo articolo troverete una serie di informazioni su come scegliere una cantinetta per il vino, che è la soluzione perfetta per salvaguardare le vostre preziose bottiglie.

Le cantinette per il vino possono essere comparate a dei particolari modelli di frigoriferi usati per conservare e raffreddare bottiglie di qualunque tipologia e qualità. Un elettrodomestico meno consuetudinario, adatto per chi è amante della categoria e vuole concedersi un vino al massimo delle sue possibilità.

Scopriamo insieme, allora, come scegliere una cantinetta per il vino in dei consigli facili da seguire grazie ad un'analisi di tutti i punti da tenere in considerazioni, dalle basi fino ai dettagli. Per la scelta della miglior cantinetta da vino per le tue esigenze, devo rimandarti a specialisti del settore, ma sono sicuro che apprezzerai quanto andrò a spiegarti.

 

Come scegliere una cantinetta per il vino: consigli circa tipologie e prezzi

 

Cos'è la cantinetta da vino? Quest'ultima è studiata con caratteristiche adeguate che imitano una vera cantina. Quindi ecco le sue essenziali componenti:

  • Temperatura: la temperatura deve adeguarsi al vino trattato dunque si può regolare manualmente oppure elettronicamente in tutte le cantinette vino.
  • Ripiani: la disposizione dei ripiani all’interno della cantinetta ricopre una particolare importanza, poiché è quella che consente di mantenere le bottiglie nella posizione ideale. Essi sono estraibili e regolabili, possono mantenere le bottiglie in posizione orizzontale oppure leggermente inclinata.
  • Etichette: solitamente dispongono di etichette metalliche, che vengono da attaccate per contraddistinguere i diversi vini.
  • Illuminazione interna: all'apertura del vano, all'interno della cantinetta si accende una luce interna (proprio come nei frigoriferi).
  • Comandi esterni:consentono di agire sulla ventilazione che ne modera l’umidità, e sul compressore per evitare un raffreddamento eccessivo.
  • Sistema di ventilazione: fondamentale per  gestire il tasso di umidità.
  • Compressore: è progettato per raffreddare e per agire in maniera lenta, per evitare vibrazioni che possono sottoporre a micro-movimenti le bottiglie di vino.
  • Porte: sono progettate per filtrare i raggi UV, infatti sono costituite da doppio o addirittura triplo vetro temperato, ciò per evitare che si alteri il sapore del vino.
  • Allarme sonoro: è tra gli optional che dispongono solo alcuni modelli, il quale si attiva quando erroneamente la porta è stata lasciata aperta.

 

Tipologie di cantinette vino

Esistono diverse tipologie di frigoriferi cantina per vino, possono essere orizzontali, verticali o ancora possono essere incassati alla vostra mobilia. Inoltre, possono essere:

  • a singola zona di raffreddamento: con un solo controllo della temperatura, questo tipo è adatto ai vini da antipasto e per gli amanti del vino rosso oppure solo bianchi.
  • a doppia zona di raffreddamento: con doppio controllo della temperatura, in genere sono più costosi, poichè sono più grandi e di notevole valore.

 

La scheda tecnica delle cantinette

La scheda tecnica di una cantinetta vino è indispensabile per vedere la funzione e la quantità dell’apparecchio, è importante  saperla leggere. Generalmente vengono riportati le seguenti specifiche:

  • classe energetica, la A assicura il massimo risparmio in termini di consumo energetico;
  • quantità di bottiglie che il frigo cantina consente di conservare;
  • capacità netta in litri;
  • dimensioni in centimetri;
  • regolazione della temperatura;
  • diverse caratteristiche come specifiche dello sportello, la distinzione delle zone del frigo cantina, optional, le variazioni termiche, i comandi elettrici...

 

Prezzi delle cantinette

Il prezzo delle cantinette vino cambia in base i modelli che si differiscono a seconda dell’efficienza energetica e dal volume interno, cioè della quantità di bottiglie capace di contenere. Una cantinetta base (50 bottiglie) ha il costo iniziale di 400 euro e sino a salire intorno ai 2000 euro (per tipologie verticali che sono in grado di contenere più di 100 bottiglie).